Il natale, la rinascita della luce/ Christmas, the rebirth of light

Nel 2005 ebbi l’onore di lavorare per un progetto per la fondazione di Nelson Mandela e la sorpresa più grande per me è stata quella di incontrarlo di persona. Alcuni di voi si chiederanno ora cosa c’entri questo racconto con il Natale. Ebbene si, una connessione esiste.

Quando vidi Nelson Mandela dal vivo, la prima cosa che mi toccò fu il suo carisma, il suo sorriso, la luce che emanava nonostante l’età già avanzata e nonostante tutte le lotte combattute per liberare il suo paese. In 27 anni di prigionia scrisse diverse poesie, molte delle quali dedicate alle notti buie in cui cercava di farsi coraggio per andare avanti con la sua vita e continuare la sua lotta.

Quanti di noi, in queste giornate buie di pieno inverno, perdiamo a volte un po' il coraggio di agire o magari perdiamo di vista il senso della vita, sopraffatti da problemi e lotte comuni come stress lavorativo, malattie etc.etc.? Soprattutto con l’arrivo del Natale, quando tutte le promozioni commerciali ci presentano l’immagine di famiglie e vite perfette.  Ma cosa è il Natale? Cosa rappresenta il Natale proprio nelle notti più buie? Cosa ci vuole dire?

Il 21 dicembre ci sarà il solstizio d’inverno, la notte più lunga e più buia dell’anno dove il sole giunge nella sua fase più debole, dopodiché però ritorna ad essere di nuovo vitale e invincibile e le giornate si allungano. Quasi tutti i popoli nelle diverse culture hanno sempre celebrato la nascita dei loro esseri divini attorno a questa data, dal Krishna in India alle divinità del sole in Messico. E noi celebriamo il Natale con la nascita di Gesù, il portatore di luce, amore e speranza per le nostre notti buie. In questi giorni, riflettendo sul Natale e sul suo vero significato, sono andata a rileggermi una poesia di Nelson Mandela che mi ha toccato molto, perché ho trovato in parte il significato di questa festività nelle sue parole. Una vera carica di energia.

Abbiamo tanta luce dentro di noi e a volte ne abbiamo paura, per mille motivi. Però alla fine la luce è lì. Dobbiamo solamente avere il coraggio e la forza di scavare e di trovarla.

Mi auguro che tu possa vederla, scoprirla, accoglierla e darla a chi ti sta attorno. Credo che questo sia un diritto e un dovere di tutti noi esseri umani consapevoli.

Auguri di buon Natale e un felice anno nuovo di cuore

Maria Grazia

La nostra paura più profonda- Nelson Mandela

La nostra paura più profonda

non è di essere inadeguati.

La nostra paura più profonda,

è di essere potenti oltre ogni limite.

E’ la nostra luce, non la nostra ombra,

a spaventarci di più.

Ci domandiamo: ” Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso? ”

In realtà chi sei tu per NON esserlo?

Siamo figli di Dio.

Il nostro giocare in piccolo,

non serve al mondo.

Non c’è nulla di illuminato

nello sminuire sé stessi cosicché gli altri

non si sentano insicuri intorno a noi.

Siamo tutti nati per risplendere,

come fanno i bambini.

Siamo nati per rendere manifesta

la gloria di Dio che è dentro di noi.

Non solo in alcuni di noi:

è in ognuno di noi.

E quando permettiamo alla nostra luce

di risplendere, inconsapevolmente diamo

agli altri la possibilità di fare lo stesso.

E quando ci liberiamo dalle nostre paure,

la nostra presenza

automaticamente libera gli altri.

In 2005 I had the honor of working for a project for the Nelson Mandela foundation and the biggest surprise for me was to meet him in person. Some of you will now wonder what this story has to do with Christmas. Well, a connection exists. When I met him, the first thing that touched me was his charisma, his smile, the light that emanated despite his age and all the struggles fought to free his country. He served 27 years in prison. During this time he composed several poems dedicated to the dark nights in which he tried to take courage to go on with his life and continue his struggle.

How many of us, in these dark days in the middle of winter, sometimes lose the courage to act or maybe lose sight of the meaning of life, overwhelmed by problems and common struggles such as work stress, illnesses etc.? Especially with the arrival of Christmas, when all the commercial promotions show us the image of the perfect families and lives. Is this Christmas?

What is the meaning of Christmas? What does Christmas represent in our darkest nights?

Winter solstice is an astronomical phenomenon which occurs on the 21 of december, it is the longest and darkest night of the year where the sun reaches its weakest phase, after which however it returns to be again vital and invincible and the days get longer. Almost all people in different cultures have always celebrated the birth of their divine beings around this date, from Krishna in India to the sun gods in Mexico. And we celebrate Christmas with the birth of Jesus, the bearer of light, love and hope for our dark nights. In these days, reflecting on Christmas and its true meaning, I went to reread a poem by Nelson Mandela that touched me a lot. In some of his words, i found the meaning of this beautiful holiday. 

We have so much light inside of us and sometimes for a thousand reasons we are afraid of it. But in the end, light and love are there, in all of us. We just have to be brave to dig in and fit this big treasure.

I hope you can see it, discover it, welcome it and give it to those around you. I believe this is a right and a duty of all of us conscious human beings.

Best wishes for a Merry Christmas and a happy new year

Maria Grazia

Our deepest fear- Nelson Mandela

Our deepest fear is not that we are inadequate. 
Our deepest fear is that we are powerful beyond measure.
It is our light, not our darkness that most frightens us.
We ask ourselves, Who am I to be brilliant, gorgeous, talented, fabulous? 
Actually, who are you not to be? 
You are a child of God.
Your playing small does not serve the world.
There is nothing enlightened about shrinking so that other people won't feel insecure around you. 
We are all meant to shine, as children do.
We were born to make manifest the glory of God that is within us. 
It's not just in some of us; it's in everyone.
And as we let our own light shine, we unconsciously give other people permission to do the same.
As we are liberated from our own fear, our presence automatically liberates others."

IMG_1917.JPG